Biblioteca Apostolica Vaticana

Editoria

Stampa

    • Disegni del secolo XIX del fondo Ashby nella Biblioteca Apostolica Vaticana

      De Rosa, Pier Andrea - Jatta, Barbara
      DOCUMENTI E RIPRODUZIONI
      14
      978-88-210-0915-3
      2014
      25,5
      35,5
      344
      *Esaurito*


    • Con questo volume i curatori hanno inteso documentare i risultati della loro ricerca su circa cinquecento disegni e acquerelli del XIX secolo provenienti dalla collezione dell’archeologo inglese Thomas Ashby.
      Le opere, tutte inedite, inventariate e catalogate ora per la prima volta, non erano state incluse da Didier Bodart nel suo volume sui disegni Ashby pubblicato dalla Biblioteca Vaticana nel 1975.
      Il nuovo volume, che qui si propone, contiene straordinari acquerelli e disegni di veduta e topografici che ben rivelano il gusto e le propensioni culturali del noto studioso.
      Sono presenti immagini che documentano tutta l’Italia nel XIX secolo: dal Piemonte e la Lombardia fino all’estrema Sicilia.
      Tra gli autori delle opere, in prevalenza britannici, si incontrano nomi noti quali Edward Lear, personalità eclettica di pittore luministico e viaggiatore, quindi William Oliver, Thomas Dessoulavy, Nugent Dunbar, Andrew Wilson ma anche eminenti personalità dell’arte italiana del secolo XIX come Luigi Rossini, Achille Vianelli, l’abate Antonio Uggeri, il tuttora in gran parte misterioso Antonio Senape, Carlo Labruzzi, autore della celebre serie di disegni della Via Appia.
      Molti gli aspetti rilevanti ed originali del volume: in particolare giova ricordare che tutte le opere sono presentate per la prima volta agli studiosi e al più largo pubblico costituendo in tal modo un prezioso tassello nel vasto, e tuttora incompleto, mosaico di protagonisti ed aspetti della storia della pittura di paesaggio e del vedutismo del Grand Tour che vide Roma, per l’ultima volta, Capitale delle Arti.
      Infine altra caratteristica non minore del volume: la presenza di immagini di luoghi, per così dire "minori", di Calabria, Sicilia, Umbria e Campania poco o punto frequentati e quindi raramente raffigurati, prima dell’avvento della macchina fotografica, da viaggiatori ed artisti a ragione della difficile viabilità di quelle aree. Questi fogli vengono quindi a rappresentare un riferimento bibliografico indispensabile non solo a fini artistici ma anche allo studio dei mutamenti e delle alterazioni topografiche intervenute in quei luoghi nel corso dell’Ottocento.


  • Inglese 
    Italiano 
Biblioteca Apostolica Vaticana - Cortile del Belvedere - V-00120 Città del VaticanoCookie Policy